Design Thinking
Nov 16, 2015
BY MARTA KIMBERLY

10 strumenti per grafici e aspiranti tali

Home > Design Thinking > 10 strumenti per grafici e aspiranti tali
Armeggi con la tavoletta grafica da quando eri in fasce? Illustrator è ormai il tuo pane quotidiano? Oppure non hai la più pallida idea di come usare i programmi, ma la grafica è una componente importante delle tue campagne di marketing? Se hai risposto sì ad almeno una domanda, continua a leggere.

Ogni giorno investi tempo in quantità scandagliando la rete alla ricerca di soluzioni che ti semplifichino la vita. Ma non mi dire! Lo so bene e proprio per questo voglio condividere con te alcuni degli strumenti più interessanti sia per chi gravita nell’universo della grafica digitale sia per chi (pur non armeggiando con la tavoletta) è consapevole dell'importanza del fattore estetico in tutte le attività di marketing.

Noi del team di grafica di WAM ti consigliamo in particolare questi dieci:

1. Mymoleskine (gratis)  

Un'applicazione dedicata a chi, come Hemingway e Picasso, tra gli altri, ama dare forma ai suoi pensieri su un taccuino Moleskine. Il celeberrimo marchio è approdato online con una meravigliosa versione digitale, ovviamente con qualche novità extra.

Save the planet! Un'ottima scelta per rispettare l'ambiente senza rinunciare a ciò che ci rende davvero felici: scrivere, disegnare, colorare, scarabocchiare e schizzare. Con template per tutti i gusti, Moleskine si reinventa senza perdere la sua identità storica.



 

2. Sketch 

Uno strumento che ha rivoluzionato la nostra vita, particolarmente prezioso perché offre una libertà quasi illimitata. Permette di impostare la grafica, disegnare e visualizzare i progetti. Lo “show screen” del momento, dove visualizzare che cosa succede nel “laboratorio digitale”, con front end al completo.

In più, consente di creare una miriade di pagine singole all'interno di un unico documento e presenta una griglia a 960 pixel per default, con supporto per opzioni avanzate. Offre inoltre artboard per responsive web design ed effetti extra come la sfocatura gaussiana o la sfocatura di movimento.

3. Adobe Color CC (gratis) 

Linea del tempo dove trovare i colori che cerchi, con un regolatore intuitivo che propone colori analoghi, monocromatici, complementari, triadi, tonalità e scelte personalizzate.

Da provare assolutamente!

 


 

4. Canva (gratis) 

Sinonimo di "grafica per tutti", questo strumento permette di disegnare e archiviare elementi che usi abitualmente nella comunicazione digitale. È molto social e offre una galleria di risorse ricchissima. Ti basterà un minuto per scoprirne il grande potenziale in un ufficio marketing!


 

5. Invision 

Visivamente fantastica, nasce per realizzare prototipi, mockup e applicazioni complesse per dispositivi mobili, commentarli e condividerli con i tuoi colleghi e clienti per ricevere un feedback in tempo reale.

Tra i tanti punti di forza c'è la possibilità di realizzare uno screenshot integrale dello schermo, scroll incluso. Uno strumento molto prezioso nella fase di sviluppo dei progetti, consigliatissimo!

 

 

6. What The Font 

Quante volte ti è successo di innamorarti di una font e di non riuscire a ritrovarla? Beh, d'ora in avanti non ti capiterà più, grazie a questo strumento fenomenale, in grado di identificare una font a partire da una foto. La font è un elemento essenziale nella grafica e dice molto della personalità del brand: ora finalmente potrai plasmare le tue creazioni proprio come le hai immaginate, in ogni dettaglio. In più, hai a disposizione un forum di esperti pronti ad aiutarti nel caso in cui la tua ricerca non vada a buon fine.

Più facile di così!

 

 

7. The Noun Project 

Un mondo complesso richiede un’iconografia che sia comunicativa ed espressiva senza stancare né intralciare gli internauti. Qui trovi una selezione completa di icone su molteplici temi, da utilizzare per completare le presentazioni, migliorare le infografie, ecc.

 

8. Image Optim (gratis) 

Applicazione gratuita che comprime le immagini, riducendo il peso e i tempi di caricamento senza scendere a compromessi sulla qualità. Ottimizza i parametri di compressione, rimuove i metadati inutili e i profili colore superflui.

9. Pinterest 

Il primo passo per realizzare una grafica è condurre una buona ricerca di informazioni durante la quale, oltre a farti un'idea di che cosa c'è in giro, raccogli riferimenti preziosi.

È per questo che Pinterest mi ha conquistata subito: nelle bacheche riunisco tutte le fonti di ispirazione che mi servono per sviluppare i temi su cui sto lavorando.

 


 

10.  Slicy 

Permette di trasformare i tuoi archivi PSD in immagini per il web e le applicazioni. È molto intuitivo: basta rinominare i gruppi di livelli e lasciare che Slicy faccia la sua magia. Addio "Salva per web/dispositivi", benvenute produttività e creatività!

 

Sicuramente ne ho dimenticati molti, ma questi sono senza dubbio i miei strumenti preferiti. Fortunatamente in giro i talenti non mancano e ogni giorno scopriamo novità che ci aiutano a moltiplicare le idee ed esprimerle più efficacemente.

Spero che questo breve elenco ti sia di aiuto e ti incoraggi a trovare o, perché no?, a creare molte altre soluzioni. E se ti capita, non dimenticare di condividerle con noi: ogni contributo è prezioso, soprattutto se ci rende professionisti migliori.

Buona grafica a tutti!

 

views
775
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Design Thinking

Feb 19, 2018

By Ricardo Vilardi

Brand building e velocità digitale, una convivenza possibile

Design Thinking

Sep 19, 2016

By Marco Cabboi

Flat design e digital marketing: il minimalismo che piace all’utente

Design Thinking

Aug 19, 2016

By Martina Colucci

Digital branding: come usare i social per costruire la brand image

Back to top