Branding
Aug 16, 2019
Karla Lorca
Contact
linkedin linkedin

Sviluppo delle Soft Skill: la chiave per il successo professionale

Home > Branding > Sviluppo delle Soft Skill: la chiave per il successo professionale
È sempre più complesso competere come professionisti in un ambiente lavorativo in radicale cambiamento come quello in cui viviamo. Tuttavia, ci sono due cose che possiamo fare per rimanere sul mercato.

sviluppo delle soft skill Gli ambienti lavorativi sono in continua evoluzione, dovuta soprattutto all'introduzione di nuove tecnologie all'interno delle aziende. Ciò sta generando cambiamenti significativi nei modelli di business e, di conseguenza, anche nell’ambito delle risorse umane. I professionisti di oggi devono affrontare  la sfida di rimanere aggiornati e competitivi in ​​un ambiente in continuo mutamento. Come superare questo ostacolo? La risposta risiede nello sviluppo delle soft skill e nella capacità di apprendimento.

Se le nuove tecnologie stanno avendo un grande impatto a livello generale, i loro effetti si moltiplicano nelle aziende che si dedicano prettamente al "mondo digitale": società di consulenza specializzate in marketing online (come nel nostro caso), attività puramente digitali come app, e-commerce... In questo caso la sfida è duplice, poiché la necessità di rimanere aggiornati e competitivi si somma alla difficoltà di lavorare in settori relativamente nuovi, come possono essere, per restare in tema, quelli delle app.

In questo contesto, incerto e mutevole, i professionisti e le aziende devono trovare il modo di superare le sfide che si sono delineate e far sì che i collaboratori siano sempre all'altezza delle necessità dell'azienda. Dal nostro punto di vista, specialmente nel mondo digitale, la risposta risiede nello sviluppo delle soft skill e nella formazione continua, strettamente correlate tra loro.

Lo sviluppo delle soft skill: una necessità in crescita

Nello specifico, le soft skill sono tutte quelle abilità che hanno a che fare con l'intelligenza emotiva, la capacità di lavorare in team, la leadership, la risoluzione di conflitti. Quindi hanno a che fare con le attitudini e la capacità del lavoratore  di affrontare e saper gestire il proprio lavoro. Le si definisce anche, competenze trasversali. Al contrario, le hard skill, sono le competenze  tecniche e le esperienze maturate negli anni di lavoro come, ad esempio, la conoscenza del graphic design o l'uso di tool specifiche.

Perché oggi risulta più importante lo sviluppo delle soft skill? La risposta è semplice: non hanno una "data di scadenza". Saper utilizzare Photoshop servirà fino a quando non uscirà il prossimo programma di editing, così come la creazione di fogli di calcolo in Excel sarà inutile quando sarà l’Intelligenza Artificiale a farli per noi. In cambio, queste "competenze trasversali" ci rendono unici come professionisti e, in ogni ambiente lavorativo in cui ci troveremo, continueranno a esserci utili, oggi come nei prossimi dieci anni.

lavoro in team

Come sottolineato nel nostro report sulle tendenze nel settore del turismo, da alcuni studi delle università di Harvard e Stanford emerge che l’85% del successo sul lavoro proviene dallo sviluppo delle soft skill. Giganti della tecnologia come Apple e Google, e aziende come IBM o Ernst & Young, ricercano persone senza un titolo universitario, dando invece priorità alle soft skill. 

Il successo sul lavoro è ovviamente il risultato di una combinazione equilibrata tra soft e hard skill. Tuttavia, è anche vero, che quando bisogna sviluppare le une o le altre si tende a prestare maggiore attenzione a queste ultime. Spesso infatti dimentichiamo quanto sia importante saper parlare in pubblico, sviluppare capacità di leadership o fortificare la nostra capacità di saper lavorare in team.

Tutti questi aspetti, relativi alle soft skill, sono quelli che ci permetteranno di superare le sfide lavorative presenti e future.. In qualsiasi settore, in qualsiasi momento e in qualsiasi condizione, le tue soft skill ti aiuteranno ad avere un profilo unico e competitivo, che nessuna macchina o tecnologia potrà mai sostituire. 

Di tutte le tue capacità ce n’è una che deve essere particolarmente sviluppata ed è la chiave per superare le sfide attuali e future: la capacità di apprendimento. Non si tratta di acquisire continuamente nuove conoscenze in quanto tali, ma di sviluppare una attitudine alla crescita e una volontà di apprendimento costante  negli anni. Questo segnerà la differenza tra una carriera professionale piatta e una carriera in continua ascesa.

La formazione del dipendente come strategia di business

Quando una persona adotta l'apprendimento continuo come "stile di vita", l'assimilazione di idee o competenze cessa di essere fonte di timore o stress. Di fatto si finisce per "affezionarsi" al miglioramento continuo, entrando e uscendo dalla propria comfort zone. 

Allo stesso modo, quando un progetto, o le nostre mansioni al suo interno, cambiano, lo sviluppo di questa attitudine facilita la transizione e permette che non si generi uno squilibrio. Si vive come un nuovo punto di partenza, una nuova sfida e una nuova possibilità di apprendimento. Aumenta così la capacità di mantenere il controllo e la produttività di fronte alle difficoltà.

formazione continua

Qual è il ruolo delle aziende in tutto questo? Il loro ruolo deve essere quello di facilitatrici, promuovendo la formazione continua tra i suoi dipendenti. I vantaggi sono numerosi, da quelli personali a quelli di gruppo, finanche a quelli economici. Se i dipendenti sono aggiornati sulle ultime notizie del settore e sviluppano nuove competenze, saranno più efficienti nel loro lavoro, promuoveranno l'innovazione all'interno dell'azienda e potrebbero portare a nuovi servizi o a miglioramenti significativi in ​​quelli attuali. Ancor più importante, saranno più motivati ​​e coinvolti.

Inoltre, le aziende che investono in formazione sono molto più interessanti e maggiormente in grado di trattenere e attrarre nuovi talenti. I professionisti di oggi, in particolare i giovani che appartengono al mondo digitale, ricorrono a piattaforme video o corsi online per sviluppare nuove competenze. Cosa penseranno di un'azienda che mette tutto questo a portata di mano?

In WAM, ad esempio, sappiamo che i nostri dipendenti hanno menti in movimento costante e amano apprendere cose nuove, rimanendo aggiornati e rendendo il processo semplice e veloce. Per questo offriamo al nostro team l’accesso a piattaforme e iniziative che permettano loro di scegliere fra diverse alternative, a seconda del proprio ruolo o delle proprie motivazioni personali, mirando allo sviluppo della loro curiosità e capacità di apprendimento.  

Tutti, quindi, abbiamo una responsabilità ed è nelle nostre mani trovare la formula giusta per affrontare le sfide che ci vengono presentate dall’attuale mondo del lavoro. 

views zoom copy 17
65
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Branding

Aug 30, 2019

By Ricardo Vilardi

L’autenticità del tone of voice nel processo di branding

Branding

Aug 23, 2019

By Patricia Peñalver

I 5 migliori TED Talks sul digital marketing

Branding

Jun 28, 2019

By Ricardo Vilardi

Brand Experience: una tendenza in crescita a Cannes Lions 2019