Aug 09, 2016
BY FRANCESCA BELTRAMI

Che cos’è l’advergame, il lato divertente del digital marketing

Home > Che cos’è l’advergame, il lato divertente del digital marketing
Negli ultimi anni, grazie al web, il concetto di consumatore è stato portato a un livello superiore: non più un’entità passiva, ma un protagonista attivo all’interno del processo di vendita. Per questo motivo i marketer hanno introdotto, nelle strategie di digital marketing, nuovi meccanismi volti a coinvolgere maggiormente il pubblico, come l’advergame

Il mondo del marketing è sempre più digitalizzato: la tecnologia mette a disposizione nuove piattaforme e nuovi strumenti di comunicazione, cambiando le strategie e metodi di approccio al mercato. L’obiettivo delle aziende è diventato quello di capire, soddisfare e aiutare i propri clienti, attuali e potenziali, cercando di legarli ai rispettivi brand attraverso contenuti utili ed interessanti.

Ma in che modo la tecnologia ha cambiato il marketing?

advergame

Gli effetti della tecnologia

Ecco 4 grandi novità che differenziano il marketing tradizionale dal nuovo marketing tecnologico:

  • Comunicazione one to one o many to many: i consumatori sono sempre più attivi, decidono, chiedono, commentano e scelgono: si sono trasformati da semplici spettatori ad attori veri e propri.

  • Istantaneità: smartphone e social media rendono le decisioni e le condivisioni di opinioni sempre più istantanee. Di conseguenza, le stesse azioni di marketing hanno iniziato a svolgersi in tempo reale.

  • Creatività: con l’avvento delle nuove tecnologie, il mondo del web marketing, grazie a ricerca e creatività, è in grado di diversificare e personalizzare l’offerta a seconda del target di riferimento, attraverso contenuti ad hoc.

  • Comunicazione diretta: il linguaggio adottato dal web marketing si differenzia per informalità, estemporaneità, chiarezza e viralità, in modo da essere ricordato dal consumatore.

 

L’advergame

Una delle caratteristiche più peculiari del nuovo marketing tecnologico è l’interattività: le aziende possono entrare in contatto con un target preciso attraverso esperienze che lo legano al prodotto.

Il risultato più interessante di questa nuova mentalità è l’advergame che, come suggerisce il nome, rappresenta un mix di gioco e pubblicità. Un gioco che contiene un messaggio pubblicitario è un’azione di marketing che segue la linea del divertimento e del coinvolgimento, ma soprattutto porta il consumatore a passare del tempo con il tuo brand e a ricordarsi di te.

Il bisogno e la ricerca di svago degli utenti online sta portando il mercato degli advergame a una rapida crescita. In questo modo, l’utente viene è portato a visitare un sito web in modo più frequente, e la sua conversione in lead è facilitata.

Il grande successo ed efficenza dell’advergame è dovuto alla sua natura: un gioco non annoia, ma diverte, e se l’advergame in questione è creato dalla tua impresa, l’utente si sta divertendo grazie a te e con te: puoi essere sicuro che non ti dimenticherà. Un gioco non è una semplice comunicazione di massa, è un’esperienza disegnata su misura, in grado di coinvolgere appieno il cliente.

L’advergame fa sempre parte di una strategia di web marketing e, a seconda degli obiettivi stabiliti, può assumere caratteristiche diverse. Ecco alcune tipologie ed esempi di advergame:

  • Associativi: si tratta semplicemente di un’associazione di idee tra gioco e messaggio pubblicitario, come ad esempio “Colpisci e Vinci” di Sammontana.

  • Illustrativi: In questo caso il prodotto che si vuole sponsorizzare rappresenta il protagonista del gioco, l’oggetto da cui si sviluppa l’azione come ad esempio “Flip the Mix” di M&M’s.

  • Dimostrativi: sono i più complessi da ideare e realizzare, in quanto presuppongono la dimostrazione dell’efficacia di un prodotto tramite il gioco. Un esempio di advergame dimostrativo è “The passenger” di Nokia.

Advergame e inbound

Il concetto alla base dell’advergaming si inserisce perfettamente nel contesto dell’inbound marketing che è, al momento, una delle poche metodologie di marketing attraverso cui raggiungere i consumatori senza che essi vengano infastiditi.

Gli advergame sono utili sia nella fase di attract che in quella di delight, che si trovano rispettivamente all’inizio e alla fine del processo di inbound. Nella prima si cerca di attrarre il potenziale consumatore sul proprio sito attraverso contenuti interessanti, mentre nell’ultima ci si prende cura del cliente anche dopo l’acquisto, accompagnandolo verso un nuovo percorso decisionale.

Con l’advergame, il rapporto tra consumatore e azienda diventa più stretto, più personale, più confidenziale. L’utente si sente più legato al brand, mentre l’azienda si può servire dell’advergame per analizzare e segmentare il proprio pubblico, raggiungere obiettivi strategici futuri, ottenere maggiore visibilità e notorietà. Se vuoi affidarti ad esperti di digital, capaci di utilizzare tecniche anticonvenzionali come quelle dell’advergame, rivolgiti a WAM: siamo specializzati in web marketing e possiamo costruire insieme la strategia più adatta alla tua azienda.

Scarica l'ebook con i 30 migliori consigli per generare leads

views
582
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Back to top