Social Media Marketing
Sep 15, 2016
BY MARCO CABBOI

Inbound marketing per il turismo: il ruolo dei social media

Home > Social Media Marketing > Inbound marketing per il turismo: il ruolo dei social media
Il mondo del turismo è cambiato: gli utenti, prima di partire, effettuano ricerche online, leggono recensioni e confrontano opinioni, sia per decidere la meta verso cui partire che per stabilire l’hotel in cui alloggeranno. Il consumatore è al centro dell’intero processo: ecco perché ogni azienda turistica dovrebbe adottare una strategia di inbound marketing e, nello specifico, dovrebbe sapere come utilizzare i social media a proprio vantaggio.

L’utente al centro di tutto. È questa la rivoluzione di Internet: la diffusione del digital, infatti, ha invertito ruoli e prospettive, trasformando per sempre il modo di fare marketing.

Questo cambiamento ha interessato soprattutto alcuni settori, come ad esempio quello del turismo, che ha risentito molto del massiccio utilizzo che viene fatto dei social media: basta dare un’occhiata all’infografica che riportiamo di seguito per rendersene conto. Ecco quali sono i dati più rilevanti:

  • il 52% degli utenti di Facebook afferma di ispirarsi alle foto di viaggi pubblicati dagli amici per stabilire la prossima meta;

  • il 76% dei viaggiatori posta foto della propria vacanza sui social network;

  • il 51% degli utenti sostiene che i contenuti pubblicati su Twitter influenzano l’opinione sui provider di viaggi.


the use of facebook in travel

(Immagine: Social Times)

In questo contesto, adottare una strategia di inbound marketing, incentrata su un uso ottimale dei social network, può essere la mossa giusta per tutte le aziende attive nel settore travel.

Come sappiamo, l’inbound marketing si compone di 4 fasi: attrarre, convertire, concludere e fidelizzare. Solimar International, un’agenzia specializzata nella promozione del turismo sostenibile, ha rielaborato questo schema - e, più in generale, il tradizionale schema di vendita, composto da tre fasi: considerazione, ricerca, acquisto - per adattarlo al turismo nell’era di internet. Ecco quali sono i 5 stage di cui si compone questo nuovo modello:

 

1 - Dreaming (sognare): il 68% di chi sta pianificando una vacanza guarda video online relativi a viaggi. Questa fase può essere paragonata a quella di considerazione: pertanto, è opportuno diffondere contenuti di qualità che sappiano catturare l’attenzione degli utenti.

2 - Planning (pianificare): chi sta progettando una vacanza consulta in media 22 siti di viaggi prima di prenotare. È qui che avviene la fase di ricerca: l’utente sta valutando le varie opzioni offerte dal mercato per valutare se e dove prenotare il viaggio.

3 - Booking (prenotare): la percentuale di utenti che dichiara di essere influenzata da Internet per prenotare o meno un viaggio è salita dal 28% al 37% in due anni. Questa è la fase di acquisto, ed è una delle più delicate: bisogna infatti curare al massimo la propria web reputation in modo che l’utente scelga la tua agenzia di viaggi.

4 - Experiencing (fare esperienza): a differenza del tradizionale ciclo di vendita, i cinque stage del viaggio non si concludono con l’acquisto. Il settore travel, infatti, si basa molto sui feedback, sulle recensioni degli utenti e sulle classifiche. Proprio per questo motivo, il viaggiatore deve essere seguito anche - e, in un certo senso, soprattutto - quando il viaggio è ancora in fase di svolgimento.

5 - Sharing (condividere): 1 viaggiatore su 3 posta online recensioni dei posti dove è stato. Capire come gli utenti condividono le informazioni online è un passo importante per ottenere il massimo dalla propria strategia di marketing.

 

In questo contesto, appare evidente quanto siano importanti i social media, che ricoprono un ruolo da protagonista in ciascuno di questi 5 stage. Ecco quali sono i canali social da integrare nella propria strategia di web marketing per aumentare le prenotazioni e fare brand awareness.

 

  • Social Media e Travel Forum

I social media danno la possibilità di interagire con i tuoi clienti in qualsiasi momento: prima che si mettano in viaggio, mentre viaggiano e dopo che sono ritornati a casa. Saper sfruttare al massimo questi canali ti permetterà di aumentare la tua presenza sul web e di migliorare la web reputation del tuo brand.

  • Travel forum e siti di recensioni

Essere presenti sui forum di viaggi e sui siti di recensioni è il modo migliore per guadagnare fiducia presso la comunità online. Qui è dove può iniziare il processo di conversione, e dove è necessario mostrare la propria esperienza nel settore: in questo modo, l’utente comincerà a fidarsi della tua azienda e ad andare spontaneamente sul tuo sito.

Basti pensare al successo di piattaforme di recensioni quali Tripadvisor: l’utente diventa cliente e, con i suoi commenti, è in grado di incidere, positivamente o negativamente, sul successo di ristoranti, hotel e destinazioni.

  • Social media monitoring e travel forum

Il passo successivo è tenere costantemente monitorati i social media e i forum, non solo per capire il livello della tua reputazione online, ma anche per essere aggiornato su quali sono gli argomenti al centro delle ultime discussioni e sui trend più recenti, in modo da, eventualmente, ridefinire la propria offerta.

 

Ecco due strumenti che possono aiutarti nella fase di monitoring:

- Google Alerts: puoi impostare questo strumento per monitorare le menzioni online riguardo alla tua azienda, alle destinazioni, al tuo brand o agli influencer. Tutte le volte che le parole che hai selezionato appariranno online, arriverà un’email in base alla frequenza da te stabilita: mensile, giornaliera o settimanale.

- HubSpot Social Media Monitoring Tool: questo tool offerto da HubSpot ti permette di impostare filtri su diverse piattaforme social e tracciare le conversazioni importanti per il tuo brand. Ad esempio, è possibile selezionare alcune keyword specifiche e tracciare tutte le discussioni di Twitter che contengono quelle determinate parole chiave.


Inbound marketing e turismo sono un binomio vincente, che trova il proprio fulcro in una gestione mirata dei social media. Noi di WAM siamo specializzati nel settore del turismo e siamo in grado di gestire le tue campagne di social media marketing in modo efficace. Se desideri saperne di più, contattaci.

Vieni ad HUG Milano

views
495
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Social Media Marketing

Feb 02, 2018

By Natasha Gingles

Come una strategia di influencer marketing può far crescere il tuo business

Social Media Marketing

Nov 21, 2016

By Anna Giampaolo

Come costruire la brand identity con i social media

View all
Back to top