tendenze seo ottimizzazione
Search (SEO)
Nov 10, 2016
Martina Colucci
Contact
email email

Le caratteristiche di una pagina web ottimizzata SEO

Home > Search (SEO) > Le caratteristiche di una pagina web ottimizzata SEO
Creando contenuti web perfettamente ottimizzati per il SEO avrai la possibilità di distinguerti dai tuoi competitor e di far comparire il tuo sito tra i primi risultati di ricerca. Ma quali sono i consigli per realizzare una pagina web SEO friendly? Scoprilo con quest'infografica.

Ogni giorno vengono aperti nuovi siti web. Per riuscire ad emergere e a farsi trovare dagli utenti in uno scenario così affollato è necessario applicare specifiche strategie, come quella SEO, acronimo di Search Engine Omptimization. Se il nostro sito web è ottimizzato SEO, in modo Google possa indicizzarlo tra i primi risultati di ricerca, potrai aumentare il traffico e, nel caso di un e-commerce, anche le possibilità di vendita. Pertanto, tutte le volte che realizzi un contenuto per il web, è opportuno seguire alcuni semplici consigli di ottimizzazione SEO, riassunti nella seguente infografica:

 

Google AdWords

 

(Infografica: Quicksprout)

 

L’analisi illustrata comprende:

- URL

Deve essere SEO friendly, composta da un numero limitato di caratteri. È inutile mantenere una URL lunga: meglio accorciarla, usando parole appropriate rispetto all'argomento che si sta trattando.

 

- Titolo

Per ottimizzarlo è necessario inserire la keyword di riferimento e limitarlo a 55 caratteri: se troppo lungo risulterà leggibile solo in parte.

 

- Visual

Gli elementi visuali attirano l’attenzione e incrementano il tempo di permanenza su un sito. Inserire, perciò, immagini, video, gif e foto può aumentare il traffico alla tua pagina.

    

- Link

Inserisci solamente link che rimandano a siti autorevoli, citandoli se hai preso spunto dalle loro pagine o se hai copiato frasi o paragrafi: in questo modo farai capire all'utente di esserti documentato a dovere e di fornire informazioni veritiere, con riscontri di un certo spessore.

 

- Keyword

Non dimenticarti di inserire nel titolo la keyword per la quale vuoi indicizzare il tuo contenuto. In secondo luogo, accertati che la parola chiave compaia tra le prime 100/150 parole del tuo post: Google prenderà maggiormente in considerazione contenuti strutturati in questo modo.

 

- ALT tags

Quando inseriamo un’immagine è molto utile, ai fini del posizionamento, creare degli ALT tag in cui verrà ripetuta la keyword prescelta.  

 

- Loading speed    

Usando tool specifici, come ad esempio PageSpeed di Google o Marketing Grader di HubSpot, è possibile capire se il tuo sito si carica lentamente o velocemente. La velocità di caricamento condiziona sia l’utente che il SEO.

 

- Social sharing

Di fondamentale importanza è la presenza dei bottoni social sharing, grazie ai quali l’utente può condividere un post letto e aumentare le probabilità di visualizzazione e di diffusione.

 

- Mobile

L’ottimizzazione per mobile è ormai fondamentale, tanto che Google tende a posizionare i contenuti responsive in cima ai risultati di ricerca.

 

Queste sono alcune indicazioni circa la stesura in ottica SEO di un contenuto per il web. Se temi di non riuscire a seguire tutti questi punti, non preoccuparti: noi di WAM siamo esperti di SEO e possiamo aiutarti a dare vita a siti web perfettamente ottimizzati.

Scarica l'ebook con i 30 migliori consigli per generare leads

 

views zoom copy 17
942
< Previous post All posts Next post >
Articoli correlati
Search (SEO)

Oct 18, 2019

By Antoni Saurina

Tendenze SEO 2020: come migliorare il posizionamento del tuo sito web

Search (SEO)

Jul 30, 2018

By Antoni Saurina

Mobile-First Index e la nuova era del posizionamento SEO

Search (SEO)

Jul 28, 2017

By Gianluca Fiorelli

Gli ultimi trend del Local SEO