Search (SEO)
Sep 30, 2021
Antoni Saurina
SEO & SEM Manager
Contact
twitter google+ email email linkedin linkedin

Meta tag: cosa sono e quali sono i consigli di Google per la loro ottimizzazione

Home > Search (SEO) > Meta tag: cosa sono e quali sono i consigli di Google per la loro ottimizzazione
Essere in cima ai ranking di Google dipende da diversi fattori, tra cui l’ottimizzazione dei contenuti del tuo sito web. Ogni piccolo dettaglio conta, tag e meta tag inclusi. Vediamo cosa sono e perchè sono tanto importanti.

Tra le azioni che si realizzano per potenziare la SEO di una pagina troviamo l'ottimizzazione dei tag e dei meta tag, delle piccole etichette che vengono nascoste nell’header e che hanno un impatto molto importante nel posizionamento di un sito web. 

Se vuoi essere in cima al ranking delle pagine dei risultati dei motori di ricerca ma non hai mai prestato attenzione a queste etichette, continua a leggere. 

Cosa sono i meta tag?

I meta tag sono etichette che fanno parte del codice HTML di pagine web. La loro funzione è fornire informazioni sul contenuto del sito web, sotto forma di metadati, ai diversi motori di ricerca.  Servono anche per chiedere ai motori di ricerca azioni concrete, come indicizzare o meno qualcosa all'interno del sito web.

I meta tag si aggiungono nell’header della pagina tra i tag <head> e </head>. Essendo tag HTML, si possono vedere solo nel codice sorgente della pagina web. Tuttavia,  il contenuto può apparire nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca nello snippet.

Meta title SEO

La forma di un meta tag è sempre la stessa: <meta name=»x» content=»y»/>. 

In questo caso, dove è scritto “x” si mostra il nome della tipologia di tag (per esempio title, description, etc…) e dove c’è scritto “y” si scrive il contenuto dello stesso.
 

Per esempio:

<meta name=»description» content=» Scopri cosa sono i meta tag, a cosa servono e perché sono importanti per la tua strategia SEO.» />
 

Una buona definizione dei meta tag aiuta ai motori di ricerca a tracciare, indicizzare e classificare una pagina web. Pertanto, questi elementi sono chiave nelle strategie SEO, perché contribuiscono in maniera diretta al posizionamento della pagina e, di conseguenza, al traffico delle stesse.

Tipologia di meta tag

Tra i tag HTML considerati meta tag, possiamo elencare i più rilevanti:

  • Meta Description: è una descrizione della pagina o riassunto del contenuto della stessa affinché l'utente, prima di cliccare, sappia già che cosa incontrerà. Pertanto, questo tag deve essere attrattivo e ben definito.

  • Meta keyword: serve per indicare al motore di ricerca le parole o frasi con le quali la pagina può essere trovata. Per Google è un tag in disuso, tuttavia, è ancora rilevante in altri motori di ricerca come Yandex o Baidu.

  • Autore e copyright: se vuoi che il motore di ricerca sappia chi è l'autore e proprietario del contenuto, puoi utilizzare questo tipo di tag.

  • Meta Robot: segnala ai motori di ricerca quali pagine del sito devono essere indicizzate e/o a cui fare crawling e quali no.

Meta title

Il title è un tag che include il titolo della pagina web, ma non è un meta tag in quanto tale. È importante chiarirlo perché in molte occasioni ci si confonde e si include all'interno di questa categoria. Questo può succedere perché i tag <title>  vengono inclusi dentro al <head>.

È importante che il titolo sia breve (tra 55 e 65 caratteri) e che descriva bene il contenuto della pagina perché sarà il primo messaggio che vedrà l'utente all'interno dei risultati dei motori di ricerca. Appare anche nella parte superiore della scheda del browser.
Per favorire la SEO, si raccomanda anche di aggiungere la keyword all'interno del titolo e, se possibile, metterla in apertura del titolo stesso. 

aggiornare meta tag SEO

Come ottimizzare i meta tag

Quando viene pubblicata una pagina all'interno di un sito web, Google automaticamente genera i tag e meta tag analizzandone il contenuto. Quindi, ciclicamente, è consigliabile ottimizzare e riscrivere i contenuti per ottenere migliori risultati. 

Qui trovi alcuni consigli di redazione SEO per i meta tag:

  1. Rispetta il limite di caratteri: per la meta description sono consigliati 155 caratteri. È importante non sorpassare questo limite perché in caso contrario, il testo verrà tagliato.

  2. Utilizza le keyword: assicurati di includere la keyword principale della pagina nella meta description, possibilmente all’inizio.

  3. Non creare due meta uguali: Google penalizza un contenuto duplicato, quindi conviene essere originali nella creazione dei due meta tag.

  4. Crea i tag con buon senso: ricorda che uno dei propositi dei meta tag è che l'utente e i motori di ricerca sappiano qual è il contenuto della pagina, quindi meglio rimanere fedeli alla realtà.

  5. Assicurati che tutte le pagine abbiano dei tag ben definiti: è importante che tutte siano ben taggate perché i motori di ricerca le possano indicizzare correttamente.

  6. Ricordati del mobile: mobile first Index e posizionamento SEO vanno di pari passo da molti anni. Adatta la tua strategia di tag ai requisiti necessari per la visualizzazione mobile delle pagine.

Ultime novità sui meta tag di Google

Google, il principale motore di ricerca mondiale, molto frequentemente apporta dei cambi che impattano sulla SEO delle pagine, specialmente nel periodo festivo. Questi cambiamenti vengono definiti Core Update di Google.

Per esempio, nel mese di agosto sono stati annunciati dei cambi su come generare i titoli delle pagine. È importante ricordare che i titoli non sono meta tag, ma tag. 

Vediamo ora le diverse novità.

Google ha creato un sistema automatico per creare titoli e meta description più comprensibili e accessibili. Il nuovo sistema non solo utilizza il testo del title e dei meta tag, ma anche parti della pagina stessa, come, ad esempio, il titolo principale visibile all’interno della pagina (H1).

L'amministratore della pagina potrà aggiungere il nome del sito se lo considera funzionale per l'utente o, se il titolo è troppo lungo, potrà accorciarlo per lasciare l’informazione più fruibile.

L’algoritmo di Google valuta se questa informazione è di valore per l’utente e, in caso non lo sia, può decidere di cambiare nei risultati del motore di ricerca, sia il titolo che la meta description con un'informazione più rilevante.

Il consiglio di Google per creare meta tag è sempre lo stesso: "concentrati nel creare tag HTML di qualità". I tag HTML per i titoli sono ancora di gran lunga quelli che utilizziamo di più (più dell’80% delle volte).


Ora che il concetto di tag e meta tag è più chiaro, inizia a implementare tutti i nuovi consigli per ottenere il massimo da ogni azione. Noi di We Are Marketing siamo qui per ogni tuo progetto.

views zoom copy 17
129
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Search (SEO)

Mar 11, 2021

By Antoni Saurina

Come potenziare la tua Content Strategy: consigli di SEO copywriting per migliorare il tuo posizionamento

Search (SEO)

Jan 07, 2021

By Gianluca Fiorelli

Tutto ciò che devi sapere sul nuovo aggiornamento dell'algoritmo di Google

Search (SEO)

Apr 02, 2020

By Antoni Saurina

Mobile first index e posizionamento SEO: le ripercussioni a partire da settembre