Communities
Mar 06, 2017
BY SOFIA MARELLI

Social media management e settore immobiliare: come creare una community

Home > Social media management e settore immobiliare: come creare una community
Ogni marketer sa bene quanto sia importante creare una community. Per trasformare una comunità online in un punto di forza della propria strategia digital non è sufficiente crearne una: bisogna anche mantenerla e farla crescere. Ecco qualche consiglio di social media management per chi lavora nel settore Real Estate e desidera dare vita a una community in costante evoluzione.

 

social media management immobiliare

 

Quanto è importante, per un’agenzia immobiliare, consolidare la propria presenza sui social media? Tanto, anzi tantissimo. Secondo Sprout Social, il Real Estate è il secondo settore che riesce a trarre benefici dal social engagement. Detto in altre parole: il pubblico dei social vuole comunicare con gli agenti immobiliari.

Social media management e Real Estate

(Fonte: Sprout Social)


Molte realtà si sono avvicinate ai social media già da tempo, e hanno integrato nella loro strategia di marketing immobiliare i principali canali social, come Facebook, Twitter, YouTube, LinkedIn e Instagram, utilizzandoli in modo strategico.

Raggiungere il target di riferimento e costruire relazioni durature con clienti e lead sono solo alcuni dei vantaggi che un’agenzia immobiliare può trarre da un piano ben strutturato di social media management: se gestiti al meglio, i social possono formare e rafforzare la community online, tassello fondamentale all’interno di una strategia di Real Estate marketing.

Social media management per la costruzione di un community

Una social community è una comunità che utilizza le piattaforme social per discutere di determinati argomenti, per scambiarsi opinioni e idee. È una creatura viva, che ha bisogno dell’interazione e del confronto costante per crescere. Per questo bisogna nutrirla con contenuti giusti e prestarle attenzioni adeguate: bisogna averne cura, non lasciarla a se stessa. I vantaggi che un'azienda può trarre da una relazione proficua con la propria community sono molti, dal rafforzamento della marca alla fidelizzazione dei clienti al brand

Un’agenzia Real Estate deve saper utilizzare ogni piattaforma social in modo appropriato, per assicurare che la propria community diventi più grande e più forte.

Ecco qualche consiglio per utilizzare i social nel modo più efficace e implementare un piano di social media management che riesca a portare alla costruzione di una solida community.

Instagram

Instagram costituisce una preziosa fonte di opportunità per tutte quelle aziende la cui attività tocca la sfera visuale, e quindi anche per un’agenzia Real Estate, perché permette di mostrare in modo accattivante gli immobili in vendita e dà l’occasione di rivelare la personalità dell'azienda. Postare foto di alta qualità e utilizzare in modo strategico gli hashtag (scegliendo quelli maggiormente utilizzati dal tuo target e quelli più rilevanti per il luogo delle case che stai cercando di vendere) sono le regole fondamentali per creare engagement. Vediamo qualche altro trucco per attrarre nuovi utenti e inserirli nella tua community.

Fai domande dirette ai tuoi follower

Un ottimo modo per creare legami su Instagram è quello di coinvolgere i follower proponendo domande dirette o piccoli quiz. 

Instagram Real Estate

Posta foto prima - dopo

I makeover piacciono sempre, soprattutto quelli delle case. Pubblicare immagini del prima e del dopo la ristrutturazione di una casa può aiutarti ad aumentare la tua base di follower.

 

Instagram Real Estate

Twitter

Milioni di utenti utilizzano regolarmente Twitter per comunicare e tenersi informati: per questo è essenziale inserire la piattaforma nel proprio piano di social media management

Condividi sia i tuoi contenuti che quelli degli altri utenti

La regola più importante per fare crescere la propria community online è condividere contenuti utili e interessanti. Poco importa se provengono dal tuo blog o da altre fonti: ciò che conta è che riescano a fornire un valore aggiunto per chi li legge. Per questo affianca a condivisioni dei tuoi post anche quelle di altre realtà attive nel mercato immobiliare o di influencer del settore.

Rispondi prontamente a chi ti fa delle domande

Su Twitter è molto facile, per i potenziali compratori, farti domande dirette. Sfrutta questa caratteristica a tuo vantaggio: rispondi in tempi brevi ed esaustivamente, in modo che la tua brand reputation ne esca rafforzata e che la community degli utenti di Twitter impari a riconoscerti come un punto di riferimento affidabile.

Facebook

Grazie a Facebook hai l’opportunità di instaurare conversazioni con i tuoi clienti, potenziali o attuali, e di fornire loro un feedback immediato: questa piattaforma, quindi, non deve assolutamente mancare nella strategia social della tua agenzia Real Estate.

Pubblica notizie che riguardano il settore immobiliare, nella tua area di riferimento

Postare contenuti provenienti da fonti autorevoli che riguardano il mercato immobiliare nella propria area di riferimento aiuta a qualificarsi come un leader del settore e a creare engagement con gli utenti. Guarda questo esempio tratto dalla pagina Facebook di Frimm Santambrogio

Facebook Real Estate

Divertiti pubblicando post relativi a feste o eventi strani che hanno a che fare con la tua attività

Guardando questo post di RE/MAX Italia si nota come si possano sfruttare le Giornate Mondiali, gli eventi o le news per creare post ad alto tasso di coinvolgimento.

Facebook Real Estate

YouTube

Negli ultimi anni, YouTube è progressivamente diventato il canale privilegiato per tutte le agenzie di Real Estate che fanno marketing online. Grazie alla possibilità di caricare video tour a 360° o video realizzati con i droni, un’agenzia immobiliare è in grado di raggiungere potenziali clienti in modo facile e veloce.

Ma queste non sono le uniche tipologie di video da postare sul tuo canale:

Interviste a ex clienti

Le referenze sono essenziali per rafforzare la tua community social e per generare nuovi lead, nuovi potenziali clienti. Per questo può essere utile fare video con interviste ai tuoi ex clienti, che possono confermare quanto si sono trovati bene a lavorare con te.

Video informativi

Una community online vuole essere costantemente informata con contenuti di qualità. Per consolidare la presenza web della tua agenzia Real Estate potresti pubblicare su YouTube brevi video educativi in cui rispondi a domande frequenti e in cui approfondisci tematiche relative al settore immobiliare. In questo modo, rafforzerai la tua reputazione e la tua community ti identificherà come una fonte utile e attendibile nell’ambito Real Estate.

LinkedIn

Infine, LinkedIn, la piattaforma imprescindibile per qualsiasi tipo di business. Nell’ultimo periodo, LinkedIn si è arricchito di nuove funzionalità per effettuare ricerche più mirate e targettizzate, diventando così lo strumento privilegiato per la formazione di una community online.

Usa la funzione di Ricerca Avanzata per trovare nuovi lead

La funzione di Ricerca Avanzata viene utilizzata soprattutto dai job-hunters e dalle aziende che stanno assumendo. Sfrutta questa opzione per trovare contatti che possono essere interessati al tuo business nella tua area di riferimento e, quando li trovi, non esitare a inviare un messaggio personalizzato per instaurare un rapporto lavorativo.

Apri un Gruppo o unisciti a uno già esistente per creare engagement

I Gruppi di LinkedIn sono perfetti per metterti in contatto con persone che sono realmente interessate ai servizi che offri. Da un lato puoi iscriverti a Gruppi legati al settore Real Estate, ad esempio gruppi di altri agenti immobiliari: partecipare a conversazioni con loro ti permetterà di rafforzare la tua presenza online. Allo stesso modo, puoi tu stesso dare vita a un Gruppo in cui postare contenuti interessanti sia per compratori che per venditori: questo ti darà la possibilità di qualificarti come un leader e di creare una comunità con solidi legami.

 

Nell'implementazione della tua strategia di digital marketing immobiliare ricordati di seguire sempre queste best practices generali di utilizzo dei social:

  • pubblica con costanza;

  • rispondi tempestivamente alle domande dei contatti;

  • pubblica contenuti interessanti, senza essere ripetitivo;

  • posta immagini di alta qualità.

Impostando su questi consigli un piano di social media management potrai creare una community online forte, vitale e in costante crescita.

views
303
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Cliccando sul bottone accetti le nostre condizioni relative alla Privacy
No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Communities

Mar 15, 2017

By Marco Cabboi

Come creare (e consolidare) una social community turistica

Communities

Mar 08, 2017

By Sofia Marelli

Idee geniali per fidelizzare la social community: l’esempio di 3 brand

View all
Back to top