Content marketing
Jun 07, 2016
BY SOFIA MARELLI

Content is the King: vantaggi e best practices del Content Marketing

Home > Content marketing > Content is the King: vantaggi e best practices del Content Marketing
Content is the King: è una frase profetica di Bill Gates, che sottolinea come, nell’era digitale, i contenuti di qualità siano lo strumento più prezioso per acquisire nuovi clienti. Ecco i motivi per cui il Content Marketing è così importante e quali sono le tattiche per elaborare una strategia di successo

Era il lontano 1996 quando Bill Gates scrisse il saggio che per primo sancì l’importanza del contenuto nelle strategie di marketing. Il suo titolo era Content is the King: da allora, questa espressione è diventata una sorta di mantra che ogni copywriter ripete a se stesso.

Lo scritto, che qui riportiamo nella traduzione di Valentina Falcinelli per Pennamontata, esordisce così: “Il contenuto è dove mi aspetto che verranno fatti più soldi su Internet, proprio come accadeva nelle trasmissioni radiotelevisive”. A distanza di 20 anni, si può tranquillamente dire che Bill Gates aveva pienamente centrato il punto della situazione. Il contenuto, infatti, è diventato talmente centrale da dare vita a una specifica tecnica di marketing, il Content Marketing.

Ma cosa vuol dire, di preciso, fare Content Marketing? Vuol dire proporre contenuti di qualità, utili e interessanti per il pubblico di riferimento in quanto sono in grado di fornire risposte a problemi specifici. L’obiettivo di una strategia di Content Marketing è consolidare la brand reputation e incrementare il traffico qualificato al sito, in modo da aumentare le conversioni.

I blog post, diffusi attraverso una capillare strategia di social marketing, sono uno dei mezzi più importanti di diffusione del contenuto, ma non sono l’unico: una strategia di Content Marketing, infatti, prevede anche l’impiego di ebook, webinar, podcast, case studies, tavole comparative… Con il termine “contenuto”, infatti, non si deve intendere esclusivamente quello testuale, ma anche quello audio, video e grafico.

Quali sono gli step principali che un’azienda deve seguire per elaborare una strategia di Content Marketing?

 

  1. Definisci i tuoi buyer persona

Prima di incominciare a creare contenuti, bisogna essere certi di conoscere bene il proprio target di riferimento, il pubblico a cui è rivolto il contenuto. Solo così è possibile entrare nella mentalità dei potenziali clienti, capire le loro problematiche e proporre soluzioni realmente efficaci. Per questo è necessario creare i profili dei buyer persona.

Sviluppare i buyer persona richiede tempo e precisione, ma è una fase di vitale importanza per identificare il proprio target di riferimento. Ricorda che i contenuti sono sempre scritti per un pubblico: solo conoscendo i sui sogni, le sue aspirazioni, le sue paure e le sue problematiche potrai elaborare e implementare una strategia vincente di Content Marketing.

buyer persona template

(Fonte: HubSpot)

 

  1. Scrivi pensando al funnel (TOFU, MOFU, BOFU)

Abbiamo già scritto di come, in una strategia di Inbound Marketing, sia essenziale seguire il Funnel per creare contenuti di qualità, che siano interessanti per l’utente. Questa regola vale anche per una strategia di Content Marketing: il Funnel, con i suoi stage (TOFU, Top Of The Funnel; MOFU, Middle Of the Funnel, BOFU, Bottom Of The Funnel), infatti, è una traccia fondamentale da cui partire per elaborare un contenuto appropriato. Vediamo nel dettagli gli stage del Funnel:

TOFU (Awareness Stage)

Nel TOFU, il contenuto deve essere problem based. Bisogna immaginare che, in questa fase, il contenuto costituisce il primo contatto con il cliente, pertanto non deve essere orientato subito al prodotto o al servizio che l’azienda propone: il rischio è che l’utente possa sentirsi intimorito. Allo stesso modo, non bisogna fornire un contenuto troppo generico: bisogna invece creare contenuti attorno ai problemi del tuo target di riferimento e provvedere a fornire delle soluzioni.

MOFU (Consideration Stage)

Nel MOFU, il contenuto deve essere solution based: ciò significa che, dopo aver attratto il tuo target di riferimento al sito, è necessario mostrare differenti metodi per risolvere le singole problematiche. Case studies e ebook, per esempio, possono aiutare a l’utente a farsi un’idea più chiara su quali possono essere le soluzioni da adottare.

BOFU (Decision Stage)

Nel BOFU il contenuto deve essere product based. L’utente ha capito qual è il suo problema e come risolverlo: ora deve decidere a chi affidarsi. È quindi utile mostrare gli effetti della soluzione che propone la tua azienda, ad esempio proponendo prove gratuite o spiegazioni personalizzate.

 

I vantaggi di una Content Marketing Strategy

Il consiglio per produrre contenuti della più alta qualità possibile, seguendo i tre stage del funnel, è uno solo: personalizzazione. I vantaggi dello sviluppare una strategia di Content Marketing personalizzata, ovvero una strategia che prevede la creazione di contenuti con un tono e uno stile immediatamente riconoscibili, sono innumerevoli:

  • Il tuo brand diventa più riconoscibile: creare contenuti con personalità ben precisa aiuta il tuo marchio a distinguersi dai competitor.

  • I contenuti emozionali sono più condivisi sui social: se proponi i risultati di un sondaggio non limitarti a trascrivere sterilmente i dati. Mettici un po’ di personalità: vedrai che le condivisioni sui social saranno nettamente superiori.
  • Il contenuto impersonale è noioso, il contenuto personalizzato risalta: su Internet vengono prodotti contenuti a ogni ora, a ogni secondo. In questo scenario, il primo obiettivo è uscire dalla massa: per questo è importante creare contenuti chiari e scritti in modo vivace, che siano utili e piacevoli da consultare. Il valore aggiunto non deriva soltanto dalla sostanza del contenuto, ma anche dalla sua forma.

 

Elaborare e implementare una strategia di Content Marketing può assicurare benefici a lungo termine, come l’aumento della visibilità e dell’autorevolezza del tuo brand e l’incremento di traffico e conversioni. Noi di WAM sappiamo come dare vita a una Content Marketing strategy capace di portare risultati concreti. Se desideri saperne di più sul Content Marketing, leggi il nostro post.

views
629
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Content marketing

Oct 19, 2018

By Sandra Fernández

Transcreation, l’arte di gestire (e tradurre) le parole in un contesto globale

Content marketing

Mar 27, 2018

By Carolina Saporiti

Marketing emozionale: creare empatia con il copywriting

Content marketing

Nov 23, 2017

By Antoni Saurina

Dalle keyword ai topic: come reinventare la tua content strategy

Back to top