Inbound marketing
Jun 17, 2021
Kristen Baird
Project Manager
Contact
twitter google+ email email linkedin linkedin

Cos’è il ROI e perchè è così importante per la tua azienda

Home > Inbound marketing > Cos’è il ROI e perchè è così importante per la tua azienda
Il ROI è una formula basica per calcolare l’esito delle tue azioni di Inbound Marketing. Scopri cosa si cela dietro questo acronimo e perchè bisogna prestargli attenzione.

L'Inbound Marketing è una scommessa sicura per qualsiasi tipo di impresa. È un approccio al marketing diverso, più in sintonia con il mondo digitale e con una metodologia che mette al centro il cliente e le sue necessità invece del prodotto. Conoscere a fondo il pubblico a cui ci rivolgiamo, adattare ad esso il nostro messaggio e convincerlo generando fiducia e interesse, è l'obiettivo principale.

I dati parlano da sé. Invesp ne ha raccolti alcuni: chi fa leva sull’Inbound risparmia più di 14$ per ogni nuovo cliente, e un lead arriva a costare il 61% in meno rispetto allo stesso ottenuto attraverso un’azione di Outbound Marketing. Anche il ROI è diverso: il 41% degli esperti di marketing afferma che grazie all’Inbound il ROI è misurabile, e l’82% si ritiene soddisfatto del ROI raggiunto.

Ma, cos’è il ROI esattamente? Uno dei KPI più utilizzati nell’Inbound Marketing. Ma come si calcola, come si analizza e qual è il suo ruolo? È molto importante fare affidamento su questa formula per calcolare la redditività delle proprie azioni.

Cos’è il ROI e come calcolarlo

Il significato di ROI

ROI significa Return On Investment, ossia ritorno sull’investimento. Uno dei must dell’Inbound Marketing è la necessità di misurare i risultati: grazie agli strumenti di analytics o piattaforme più specializzate come Tableau di Salesforce, si riescono a valutare le performance delle azioni intraprese, identificare i punti di forza e di debolezza per poter prendere le decisioni più corrette con il maggior numero di informazioni disponibili. 

Grazie al ROI si possono valutare i benefici che derivano dall’investimento fatto. È una formula necessaria per valutare la situazione reale della tua strategia di marketing e scoprire come influisce nello sviluppo del business. Tale valore permette di misurare il rendimento economico delle azioni di marketing intraprese e, quindi, valutare se continuare o meno con esse.

Come si calcola il ROI nell’Inbound Marketing

Esiste una formula predeterminata:

ROI = [(Ricavato - Investimento) / Investimento ] x 100

Per ottenere un ROI positivo bisogna ridurre il costo di acquisizione di ogni cliente e aumentare l’interazione del cliente stesso con l’impresa. Se si decide di investire 100 € in una campagna di Adwords e se ne ricavano 250, si otterrà ciò che segue:

ROI = [(250 - 100) / 100] X 100 = 150

Formula ROI: come calcolarla

Da questa formula, si deduce quanto sia facile calcolare il ROI di una campagna. In questo esempio abbiamo un buon risultato finale: abbiamo ottenuto un ROI del 150%. 

Esiste chiaramente anche il ROI nei Social Media, con le sue metriche specifiche e dove, l'influencer marketing, riveste un ruolo molto importante. 

Il ROI è un concetto oggettivo e fondamentale da cui partire per lavorare. Ci sono però diverse variabili in gioco e se lo scopo principale non è la conversione, per esempio, oltre a misurare il ROI, bisogna tenere a mente un altro concetto che condivide la stessa sigla ma con un significato molto diverso: IOR.

IOR: Impact of Relationships

IOR significa Impact of Relationships. È una “nuova” forma di marketing digitale, dove il ritorno sull’investimento si determina anche in base alle relazioni che il brand costruisce sui social media. L’IOR è una fonte di informazioni iniziale per quei brand che devono analizzare l’evoluzione delle campagne presenti sui social media.

Per calcolare l’IOR bisogna considerare due formule:

  • Investimento = tempo + persone + tool

  • Ricavato = Relazioni + impatto del brand sui social media

Si parla d’impatto, non di importanza. L’IOR si calcola considerando l’impatto delle relazioni, ma non in relazione diretta alle vendite. 

Sull’IOR si applicano variabili ad ogni azione e interazione tra brand, contenuto e followers. Nel calcolo si sommano le variabili misurabili del traffico al sito, l’engagement dei followers nei social media dove il brand è presente, l’influenza del brand e del suo contenuto, autorità e rilevanza del contenuto nei media. È un focus complementare al ROI, ma non opposto che permette di valutare le campagne quando la conversione non è l’obiettivo principale

Ricapitolando, il ROI nel digital marketing permette di avere un dato concreto rispetto a ciò apportano le azioni di marketing. Questo indicatore può variare in base agli obiettivi di campagna e alla forma di misurazione dei risultati. Vuoi migliorare il ROI delle tue azioni di marketing? Ora puoi metterti all’opera con formula alla mano.

views zoom copy 17
218
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Inbound marketing

Oct 14, 2021

By Kristen Baird

Tool di project management: quali sono le caratteristiche principali?

Inbound marketing

Aug 05, 2021

By Cristina Sáinz de la Flor

Inbound Marketing e obiettivi di business?

Inbound marketing

Jun 24, 2021

By Patricia Peñalver

Inbound Marketing e B2B: alleanza perfetta per la lead generation