podcast marketing online
Content marketing
Sep 06, 2019
Natalia Bergareche
Head of Corporate Marketing
Contact
email email

L’ascesa dei podcast e del podcast marketing

Home > Content marketing > L’ascesa dei podcast e del podcast marketing
La voce è un elemento chiave nella comunicazione da tempo immemore, dai racconti che, in passato, servivano a trasmettere conoscenza alla comunità, fino ad arrivare alle note vocali che oggi ci permettono di parlare con persone dall'altra parte del mondo. La voce continua a essere protagonista grazie ai podcast. Conosciamo meglio questo fenomeno.

La rivista New York, in un articolo riportato da Vulture sulla crescita dei podcast online, sostiene: "Questi semplici frammenti audio si sono rivelati l'innovazione culturale più significativa ed emozionante  del nuovo secolo". Si stima che attualmente ci siano più di 660.000 podcast in produzione, vale a dire a circa 28 milioni di episodi fruibili on demand. Abbiamo a disposizione infinite possibilità di scelta e centinaia di argomenti da seguire. Per questo i podcast possono diventare un ottimo strumento per comunicare con la propria audience e fidelizzarla. 

Ma cos'è un podcast?

La parola podcast deriva dall’unione di iPod (te lo ricordi?) e di broadcast (in italiano "trasmissione"), e si riferisce a quei brani audio che hanno fatto la loro comparsa durante la rivoluzione della musica digitale. La loro data di nascita non è chiara, ma il primo a coniare questo termine nel 2004 è stato il giornalista Ben Hammersley del quotidiano The Guardian. Alcuni sostengono che gli autori fossero Adam Curry, Vj di MTV e David Winer, sviluppatore software, che nello stesso anno iniziarono a distribuire podcast attraverso un feed RSS.

Un podcast online è una pubblicazione audio digitale periodica scaricabile da Internet. È come un programma radio, con la differenza che viene pubblicato su un sito web o su piattaforme come iTunes e Spotify in modo che l'utente possa scaricarlo e ascoltarlo quando vuole.

Solitamente i podcast approfondiscono temi specifici: il loro obiettivo è attrarre un’audience molto segmentata e, col tempo, appassionarla e fidelizzarla. Possiamo trovare podcast su tutto ciò che ci interessa: digital marketing, tecnologia, sport, letteratura e molto altro ancora.

È uguale a un programma radiofonico? La risposta è no, anche se ovviamente ci sono aspetti in comune. In primo luogo, i podcast di solito non vengono trasmessi in diretta ma vengono registrati e caricati su piattaforme per permettere all’utente di ascoltarli quando preferisce. Inoltre spesso trattano temi di nicchia, difficilmente  nelle programmazioni radiofoniche.

“Variare gli argomenti è molto importante. Ora esiste  un numero limitato di radio, e le poche rimaste, per sopravvivere, cercano di trattare sempre le stesse tematiche: quelle che funzionano di più e che sono più redditizie. I podcast consentono di affrontare argomenti molto diversi e con un approfondimento migliore", afferma il giornalista Ángel Jiménez de Luis, co-fondatore di Cuonda, community di podcast in Spagna.

Quello del podcast è un format agile e di facile consumo, che permette di informarsi con poco sforzo. Per questo molte persone ascoltano i podcast durante il proprio tempo libero e mentre svolgono altre attività.  

podcasts online

L’aumento dei podcast online: ecco i numeri 

A poco a poco, il podcast ha conquistato fette di pubblico sempre più fedeli. In Italia, secondo una ricerca realizzata da Nielsen e commissionata da Audible, la società di Amazon operativa nel mercato degli audiolibri, dal 2015 gli ascoltatori abituali di podcast sono passati da 850.000 a 2.700.000, con una crescita del 217%.

Ma chi sono gli utenti? La penetrazione dei podcast risulta maggiore nelle fasce di età più giovani. Sempre secondo la ricerca di Nielsen, chi li ascolta è prevalentemente fra i 18 e i 40 anni, con un trend in aumento per il segmento 18-25enni. Tra gli ascoltatori emerge che il 66% predilige come luogo di fruizione le mura domestiche, il 28% preferisce ascoltarli in macchina, mentre il 18% sui mezzi di trasporto pubblico. Questi dati confermano la loro estrema facilità di fruizione in svariate situazioni, anche in movimento, a differenza di un’altra attività di approfondimento come quella della lettura.

Il successo dei podcast ha spinto Spotify, la famosa piattaforma di musica in streaming, a riconoscerne  il potenziale e a incorporare questa tipologia di contenuti nella propria offerta. A febbraio 2019 la compagnia ha infatti acquisito sia la società di produzione di podcast Gimlet Media, sia la società Anchor, specializzata nella realizzazione di  software e strumenti per la produzione e distribuzione dei podcast. In una sua recente dichiarazione, Daniel Ek, co-fondatore e CEO di Spotify, ha dichiarato che a breve "più del 20% di tutti gli ascolti di Spotify saranno legati a contenuti non musicali".

Podcast online come content strategy

Grazie al suo successo, e alla possibilità di intercettare e fidelizzare pubblici ben segmentati,  il podcast è diventato uno dei formati più interessanti per le strategie di marketing dei brand. 

Secondo un rapporto del Reuters Institute, il 75% degli intervistati ritiene che l'audio diventerà uno strumento sempre più importante nelle strategie di contenuto. E per il 78%, ciò sarà possibile grazie alla crescita della tecnologia del controllo vocale.

Non è troppo tardi: puoi ancora posizionarti con facilità e avere successo con il podcast. È un’ottima occasione per proporti come un esperto del settore e raggiungere la tua audience attraverso un nuovo canale di comunicazione, offrendo un'esperienza a 360°.

Se vuoi saperne di più su questo argomento e su come emergere nel mercato, ti consigliamo  questo podcast di Francesco Tassi, CEO di Fortune, piattaforma italiana di podcast:

In WAM ci siamo messi all’opera e abbiamo voluto lanciare il nostro podcast sul digital marketing. Uscirà una puntata nuova ogni mese e sarà il nostro spazio per condividere notizie e tendenze attraverso la voce degli esperti del nostro team e di autorità del settore. Puoi già ascoltare l'episodio #0: parliamo proprio dell'ascesa dei podcast e del perché abbiamo deciso di provare questo nuovo format. Clicca Play e buon ascolto!

views zoom copy 17
100
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Content marketing

Jul 26, 2019

By Natalia Bergareche

I microcopy spiegati dai nostri esperti | WAM

Content marketing

Apr 05, 2019

By Manuel Estellés

Ecco perché il Video Marketing sarà il futuro delle strategie digitali

Content marketing

Jan 25, 2019

By Natasha Gingles

Case Study: come Palladium ha localizzato i contenuti del suo sito