Marketing 360º
Jan 21, 2021
Kristen Baird
Project Manager
Contact
twitter google+ email email linkedin linkedin

Come creare un calendario editoriale e, soprattutto, rispettarlo!

Home > Come creare un calendario editoriale e, soprattutto, rispettarlo!
Mai scrivere per il gusto di scrivere, mai pubblicare per il gusto di pubblicare. Bisogna sempre seguire un calendario editoriale per gestire il blog all’interno di una strategia di content marketing ma, soprattutto, bisogna rispettare quanto viene pianificato. Un modo sicuro per migliorare la reputazione e diventare un punto di riferimento nel settore, è ottimizzare al massimo le proprie risorse.

La pianificazione è un compito essenziale in ogni strategia di content marketing. E il calendario editoriale fa parte di questa organizzazione. 

Cos'è un calendario editoriale? È un calendario dei contenuti che verranno prodotti appositamente per un blog o una pagina web. Si può amplificare con altri canali di diffusione come i social network e le newsletter, ma è, e deve rimanere, focalizzato sui blog post. Oltre ad aiutarci nel pianificare i contenuti che vengono prodotti, un calendario editoriale è utile come guida in diversi aspetti della produzione e della pubblicazione dei post. Vediamo quali.

Perché utilizzare un calendario editoriale?

  1. Per conoscere le esigenze del target di riferimento.

  2. Per offrire contenuti di qualità.

  3. Per attirare l'attenzione sui vostri obiettivi di business.

  4. Per progettare una content strategy e focalizzarsi sul proprio pubblico.

  5. Per aiutarvi a sviluppare la strategia editoriale.

  6. Per attirare il vostro cliente ideale senza disturbarlo.

  7. Per potervi concentrare meglio sulle conversioni.

  8. Per gestire meglio il vostro tempo e ad essere più produttivi.

  9. Per organizzare il modo in cui curate e create i contenuti.

  10. Per ottimizzare e migliorare le risorse a disposizione.

  11. Per avere una visione a lungo termine in linea con gli obiettivi stabiliti.

  12. Per ottimizzare le idee che avete.

  13. Per attualizzare e sfruttate al meglio i contenuti già creati.

  14. Per poter pubblicare il contenuto giusto, al momento giusto, al pubblico giusto.

calendario editoriale

Avere un calendario editoriale aiuta a visualizzare con un solo colpo d'occhio tutte le pubblicazioni in programma e ci garantisce una produzione di contenuti coerente ed equilibrata. Allo stesso tempo è un "autogeneratore di idee", aiutando a sviluppare il pensiero strategico. 
 

Caratteristiche di un buon calendario editoriale

  • Fornire tutte le informazioni necessarie per la creazione del contenuto: formato, autore, date, ecc.

  • Classificare visivamente i diversi formati di contenuto di cui si dispone.

  • Facile da leggere e che contenga tutte le informazioni per la vostra strategia di marketing a 360º.

  • Deve riflettere chi è responsabile della scrittura, della pubblicazione e della promozione di ogni contenuto.
     

Come progettare un calendario editoriale

Avere il proprio blog è uno dei modi migliori per attirare visitatori al tuo sito web e convertirli in lead. I dati non mentono: il 53% degli esperti di marketing ritiene che il blog sia la prioritario nelle strategie di marketing dei contenuti. E ci si può aspettare il 67% di lead in più se il proprio brand ha un blog, rispetto a chi non ce l'ha.
Per incrementare il traffico web, la creazione di nuove pagine indicizzate è un ottimo segnale per Google e per gli altri motori di ricerca: significa che il vostro sito web è attivo e deve essere esaminato frequentemente. Ogni inserimento quindi è un'opportunità per il posizionamento nei motori di ricerca e si trasforma in maggior traffico per il vostro sito web. 

Affinché il vostro calendario editoriale sia davvero efficace, dovete iniziare a includere tutte le variabili che possono influenzare la creazione e la pubblicazione dei contenuti come, ad esempio, a chi mi rivolgo, quali obiettivi voglio raggiungere, su quale argomento scriverò o che tipo di contenuti creerò. 

I punti principali sono:

  1. Buyer Persona. Identificate il vostro target di riferimento: in base ad esso dovrai scrivere i testi più adatti ad attirarlo  sul tuo sito. Conoscere a fondo il Buyer Persona e scrivere “per loro” vi permetterà di avvicinarsi di più al cuore dei vostri potenziali clienti.

  2. Funnel Stage. Evidenziate lo step di conversione in cui si trova il vostro lead: ogni utente passa attraverso diverse fasi nel suo percorso di conversione (TOFU → MOFU → BOFU). Se sapete di cosa ha bisogno in ogni fase del funnel, potrete pubblicare quello che cerca e ottenere più traffico al tuo sito web. Avere un buyer journey ben definito vi aiuterà molto in questa fase. 

  3. Campagna. Qual è l'obiettivo che state perseguendo? Se volete posizionarvi per un determinato servizio o prodotto, dovreste inserirlo nel calendario editoriale così da sapere dove indirizzare gli sforzi.

  4. Keywords. Il posizionamento è segnato dai trend di ricerca degli utenti nei motori di ricerca. La ricerca corretta delle parole chiave (keyword research) è uno strumento essenziale che aiuterà a far apparire i vostri contenuti nelle prime posizioni in base al volume di ricerca, alle tendenze, ecc.

  5. Link interni ed esterni. Il link building è un supporto alla vostra strategia di posizionamento sul web e una tecnica per far sì che l'utente, che arriva ad uno dei vostri post del blog, continui a navigare nel vostro sito fruendo di altri contenuti. Includete nel calendario editoriale una lista di link interni ed esterni che siano collegati al tema principale del post e forniscano informazioni rilevanti. 

  6. CTA. Includete una Call To Action che porti il lettore ad una specifica Landing Page del prodotto o servizio di cui avete parlato nel blog post. È un modo diretto e non intrusivo per fargli conoscere meglio ciò che offrite e avvicinarlo così un po' di più alla conversione.

  7. Formato del contenuto. A seconda della fase in cui si trova il vostro buyer persona, potete utilizzare una forma o un’altra per presentare il contenuto, tenendo conto dell'argomento: liste, domande/risposte, post informativo, consigli, infografiche, video se si vuole includere nella strategia anche il video marketing... Gli utenti apprezzano la varietà dei formati.

  8. Titolo suggerito. La keyword è decisiva nella creazione del titolo ma è anche vero che l'autore, nello sviluppo dell'articolo (qualunque sia il formato utilizzato) avrà una visione globale dell'argomento, e quindi dovete essere aperti a cambiamenti che lo migliorino.

  9. Autore. Sicuramente nel vostro team avete diversi profili specializzati in diverse aree. È consigliabile che siano proprio loro gli autori dei vostri post, in base all'argomento da trattare o, almeno, che guidino l'autore nella redazione.

Template per il calendario editoriale del tuo blog: esempi

Quando si crea il proprio calendario editoriale si hanno a disposizione diversi strumenti che possono essere utili all'inizio, ma è anche possibile personalizzarli in seguito in base alle proprie esigenze e a quelle del proprio pubblico. Dal tradizionale calendario cartaceo a un documento Excel, oppure ancora, da un calendario online a plugin in piattaforme come Wordpress che offrono diverse possibilità. Scegliete il formato che meglio si adatta alle vostre dinamiche. Ecco alcuni esempi di calendario editoriale:

content calendar template

Fonte: Airtable
 

template calendario editorialeFonte: SmarterQueue
 

calendario editorialeFonte: CoSchedule


Iniziate subito a creare il tuo calendario editoriale con tutti gli strumenti a tua disposizione!

views zoom copy 17
755
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Marketing 360º

Jul 22, 2021

By Natalia Bergareche

Come velocizzare il processo di acquisto grazie alla tecnologia

Marketing 360º

Mar 04, 2021

By Natalia Bergareche

Due nuove proposte di legge a livello europeo per il settore digitale: il Digital Service Act e il Digital Markets Act

Marketing 360º

Jan 27, 2021

By Anna Giampaolo

Come scegliere la giusta agenzia di marketing digitale