Social e mobile app
Feb 13, 2017
BY SOFIA MARELLI

Mobile marketing: una rivoluzione nel mercato immobiliare

Home > Social e mobile app > Mobile marketing: una rivoluzione nel mercato immobiliare
I dispositivi mobile sono diventati parte integrante delle nostre vite: abbassare lo sguardo per controllare push notification e messaggi è ormai diventato uno dei gesti più frequenti della nostra quotidianità. Questo scenario offre infinite possibilità di marketing, soprattutto per specifiche tipologie di aziende come quelle del settore Real Estate. Ecco come (e perché) un’agenzia immobiliare dovrebbe pianificare una strategia di mobile marketing.

Mobile first è stata una delle parole d’ordine del 2016, e sembra proprio che anche nel 2017 siti responsive e strategie di mobile marketing saranno la chiave per promuovere il proprio business online.

mobile marketing

 

Ma cosa si intende, di preciso, con l’espressione “mobile marketing”? Genericamente, all’interno del mobile marketing sono comprese tutte le attività di marketing, promozione e vendita che vengono effettuate attraverso un dispositivo mobile. Dalle app per fare un acquisto con un semplice click al messaggio su What’s App che comunica il codice personalizzato da utilizzare per avere diritto a uno sconto, fino ad arrivare all’utilizzo di un QR Code per ottenere maggiori informazioni riguardo a un prodotto pubblicizzato sulle pagine di un catalogo cartaceo: queste sono solo alcune delle più comuni azioni di mobile marketing.

Il settore immobiliare può trarre enormi vantaggi da una strategia di mobile marketing, non solo per le caratteristiche intrinseche di questa tipologia di marketing (basti pensare alle funzionalità di location tracking degli smartphone e ai social basati sulla geolocalizzazione come FourSquare, in cui gli utenti sono invitati a condividere la propria posizione geografica) ma anche perché sempre più persone utilizzano lo smartphone per cercare e acquistare casa.

Infatti, secondo l’indagine annuale di NAR (The National Association of REALTORS®, la più grande associazione americana di agenti immobiliari) ben il 71% degli acquirenti più giovani (al di sotto dei 35 anni, i cosiddetti Millennials, Gen Y e Gen Next, che è anche la categoria di compratori di immobili più numerosa) ha trovato casa tramite una app. La stessa percentuale viene riscontrata anche negli acquirenti tra i 36 e i 50 anni.

 

mobile search

(Fonte: NAR)

Lo smartphone sta diventando uno strumento sempre più utilizzato anche in Italia per vendere o acquistare casa: anche il marketing immobiliare italiano, quindi, dovrà necessariamente rivedere la propria strategia in ottica mobile.

 

I vantaggi del mobile marketing applicato al settore immobiliare

Ecco alcuni dei motivi per cui un’agenzia immobiliare non può fare a meno del mobile marketing:

1 - Interazione istantanea con i clienti

Le nuove app di messaggistica istantanea come What’s App (ma anche Telegram e Messenger) sono costantemente controllate, consultate e tenute sott’occhio: è più facile e veloce aprire e leggere un messaggio inviato tramite questi canali piuttosto che una email.

Un agente immobiliare che usa questi strumenti per comunicare con i propri clienti (potenziali o attuali) potrà contare su tempi di reazione estremamente rapidi da parte degli utenti.

Negli Stati Uniti, usare app di messaggistica istantanea per motivi professionali è diventata una prassi talmente diffusa che è stata creata un’applicazione, Bag A Chat, tramite la quale è possibile archiviare e ordinare i contenuti (messaggi, video e foto) che sono stati ricevuti o inviati attraverso WhatsApp e Hike. In questo modo, l’agente immobiliare può disporre di uno strumento potentissimo per avere sempre a portata di mano informazioni e materiali utili che riceve dai suoi clienti attraverso le app di messaggistica istantanea.

Per sfruttare al meglio tutte le possibilità di queste app è possibile creare anche gruppi o liste di utenti in base a criteri specifici, così da ottimizzare e rendere più efficaci le azioni di marketing: a un gruppo è possibile mandare un’offerta relativa alla vendita di un immobile in città, mentre a un altro possono essere proposti contenuti riguardanti l’offerta di una seconda casa al mare.

Facilità di raggiungere i clienti e tempi di risposta estremamente rapidi, a fronte di un investimento esiguo: questo è uno dei più grandi vantaggi del mobile marketing.

2 - Maggiori possibilità grazie ai QR Code

Il QR Code (Quick Response Code, ovvero un codice bidimensionale composto da moduli neri disposti all’interno di uno schema bianco e dalla forma quadrata) viene usato per memorizzare informazioni in modo che vengano lette da uno smartphone.

È uno strumento di marketing fondamentale per il settore immobiliare: il codice QR crea un legame tra formato digitale e formato cartaceo, tra pubblicità online e offline, e può essere utile per fornire ai potenziali clienti materiali integrativi e di approfondimento (planimetrie, video, foto, specifiche tecniche degli immobili) senza dover acquistare ulteriore spazio su giornali, riviste o altri supporti offline: in altre parole, l’agenzia riesce a fornire al potenziale cliente contenuti di alta qualità con un investimento esiguo.

3 - Offerte pertinenti con la geolocalizzazione

Con la geolocalizzazione (ovvero la condivisione della propria posizione geografica attraverso un dispositivo mobile) un utente rende noto il luogo in cui si trova non solo ai suoi amici o ai suoi contatti, ma anche alla Rete, in modo da avere ricerche personalizzate in base alla posizione in cui si trova (se digita “abbigliamento” gli appariranno come primi risultati i negozi di abbigliamento più vicini a lui). La geolocalizzazione ha vantaggi non soltanto per l’utente, ma anche per i marketer: grazie a questa funzionalità, è possibile fare azioni di marketing estremamente mirate e targettizzate.

Inutile dire che la geolocalizzazione costituisce un aiuto fondamentale per gli agenti immobiliari: grazie ad app come FourSquare è possibile individuare le zone più frequentate da un potenziale cliente, e proporre di conseguenza un immobile localizzato in quella specifica area.

 

Insomma, i vantaggi del mobile marketing sono evidenti: è possibile rendere più veloci e immediate le interazioni con i potenziali clienti, proponendo contenuti mirati e in linea con i loro interessi a fronte di un investimento in marketing estremamente basso. Inoltre, le campagne mobile hanno l’enorme vantaggio di poter essere monitorate, modificate e personalizzate grazie ad A/B test, così perfezionare la loro efficacia.

Mobile marketing e settore immobiliare sono un’accoppiata vincente, le cui potenzialità sono ancora tutte da scoprire.

views
489
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Social e mobile app

May 10, 2017

By Michael Salvaggio

WeChat, molto più di una semplice app

Social e mobile app

Mar 01, 2017

By Marco Cabboi

Mobile marketing e viaggi: le migliori app turistiche

View all
Back to top