Marketing Automation
Jun 21, 2019
Víctor García Bercial
Contact

Salesforce Marketing Cloud: tutte le novità di giugno 2019

Home > Marketing Automation > Salesforce Marketing Cloud: tutte le novità di giugno 2019
Salesforce non smette di sorprenderci con costanti migliorie ai suoi prodotti. In questo mese di giugno sta rilasciando gradualmente vari aggiornamenti al fine di migliorare le diverse funzionalità e l’efficienza generale della piattaforma. Quali sono le novità più interessanti? Inauguriamo con questa occasione la partecipazione dei nostri colleghi di LeadClic sul blog di WAM per fornirci alcuni degli aggiornamenti più importanti di questa ultima versione in un dialogo a due voci con gli esperti del nostro team.

La sfida principale di Salesforce consiste nell’applicare l'Intelligenza Artificiale al Marketing e ad altre aree di business per offrire una vasta gamma di tool alle aziende di tutte le dimensioni. Con questo obiettivo lavorano costantemente alla creazione di nuovi prodotti e, allo stesso tempo, rilasciano nuove funzionalità in tutti i loro Cloud. In questo mese di giugno vogliamo presentarvi tutte le novità che riguardano la tool di Marketing Cloud.

L’ultima versione di questo mese infatti è ricca di aggiornamenti. In qualità di Salesforce Platinum Partner, li abbiamo potuti analizzare tutti per poi scegliere i più interessanti da farti conoscere. Non solo, su ognuno degli argomenti evidenziati i nostri colleghi di LeadClic ci hanno aiutato, condividendo le loro idee al riguardo così come i benefici che riscontrano in questi aggiornamenti.

Prima di iniziare vogliamo menzionare la recente acquisizione, da parte di Salesforce, della piattaforma di analisi dei dati Tableau, avvenuta il 12 giugno, grazie alla quale vi sarà un grande miglioramento nelle capacità analitiche di Salesforce. Come ha affermato nel suo comunicato stampa ufficiale Marc Benioff, Presidente e co-CEO di Salesforce, "stiamo unendo il CRM numero 1 al mondo con la piattaforma numero 1 di analisi ".

L'altro CEO della società, Keith Block, ha osservato che "...l'aggiunta di Tableau accelera la nostra capacità di garantire il successo dei clienti, consentendo una visione unificata e potente di tutti i dati di un cliente."

Che cos'è Marketing Cloud?

Marketing Cloud è una tool cloud di marketing appartenente alla suite di Salesforce. Offre la possibilità di disporre di una strategia di marketing customer-centric. È possibile implementare un altissimo livello di personalizzazione attraverso un customer journey cross-channel , offrendo gli strumenti necessari per dare ai clienti stessi le esperienze desiderate. Altro significativo vantaggio di Marketing Cloud è il suo funzionamento sia B2B che B2C, che consente alle aziende la configurazione delle proprie impostazioni in base all'ambiente di lavoro.

Quali sono le novità della versione di giugno 2019 di Marketing Cloud? Abbiamo dato un'occhiata alle note di rilascio scegliendo di commentare alcune funzionalità fra le innumerevoli incluse in questa versione.

Riepilogo generale degli aggiornamenti di Marketing Cloud

Gli aggiornamenti della versione di Marketing Cloud del mese di giugno 2019 comprendono un gran numero di funzioni. Da quelli maggiormente tecnici, come consentire l'accesso alle pagine di Admin da Setup o da Email Studio, a gestire le autorizzazioni Core Tenant ed Enterprise nella pagina di Setup, fino a poter inviare SMS transazionali tramite la nuova REST API.

Alcune funzionalità sono invece in fase di eliminazione, come i Playbook che smetteranno di funzionare la settimana del 1° luglio.

Un’altra novità riguarda i nuovi moduli Trailhead di Marketing Cloud, utilissimi per migliorare le proprie abilità nelle certificazioni di Salesforce.

In questo post però preferiamo dare maggior risalto alle nuove caratteristiche di alcune sub cloud.

Advertising Studio

Diciamo addio alla consultazione delle metriche delle tue campagne pubblicitarie di Journey Builder dal tuo Facebook Campaign Manager. Con l'ultimo aggiornamento di Advertising Studio, tutte le informazioni relative ai tuoi annunci social saranno disponibili direttamente in Marketing Cloud. Questo miglioramento permetterà quindi di monitorare, in una forma decisamente più semplice, l’andamento delle tue campagne e il calcolo del ROI ottenuto.

Jen Hernández, Marketing Cloud Technical Consultant di LeadClic.

"Come grandi sostenitori e appassionati di Salesforce, noi amiamo tutto ciò che ci permette di avere una visione più completa delle nostre azioni. Ecco perché questo aggiornamento di Advertising Studio non solo rende il nostro lavoro più agile, ma ci consente anche di avere una visione globale di come funzionano le nostre campagne pubblicitarie a pagamento su Facebook".

Marketing Cloud Connect

Uno dei vantaggi più significativi dell'utilizzo di uno strumento CRM come Salesforce è l'integrazione di tutti i dati su un'unica piattaforma.

L'ultimo aggiornamento di Marketing Cloud Connect permette di condividere informazioni di Parent Account con Account Child che appartengono allo stesso ecosistema.

In questo modo, Marketing Cloud Connect permette di condividere informazioni e creare le esperienze che i tuoi clienti desiderano.

Ana Timón, Marketing Cloud Technical Consultant presso LeadClic.

"Sebbene la tool possieda questa funzionalità da molto tempo, è fantastico che in tutte le diverse applicazioni in arrivo sia già attivata. È un modo per rendere i processi di configurazione di base più agili quando vi è una struttura gerarchica per la condivisione delle informazioni".

Journey Builder

Journey Builder è una delle funzionalità che più implementiamo ai nostri clienti e in questa versione del prodotto, i due aggiornamenti sono davvero molto interessanti.

Il primo è la possibilità di creare Template dei Journey, salvarli e condividerli con tutte le aree della tua organizzazione. Per le compagnie che operano in tutto il mondo, questi template potranno aiutare a standardizzare gli strumenti digital (workflow di email, campagne, etc) fra i diversi mercati e le diverse unità aziendali. Se sai che qualcosa funziona bene adesso puoi replicarlo molto più facilmente.

Quanto è facile creare un journey template? Secondo le informazioni pubblicate da Salesforce si inizia salvando la bozza di un Journey creato come Template aggiungendo un nome, una descrizione e le istruzioni per gli altri utenti. Durante il salvataggio si può scegliere se condividerlo con altre persone. Per reperirli nuovamente vi si potrà poi accedere dalla ‘Template Gallery’ nella sezione My Template tab.

Passiamo ora al secondo aggiornamento. Salesforce ha scoperto che alcuni clienti di Marketing Cloud desiderano che gli utenti accedano solo agli eventi Salesforce, mentre altri desiderano accedere solo alle attività Sales e Service Cloud. Tenendo presente queste informazioni, Marketing Cloud ha aggiunto due autorizzazioni nell’installazione.

Quindi se avevate già un account Salesforce, i tuoi user avranno entrambi i permessi. Tuttavia, gli account creati dopo il lancio non avranno questa possibilità in maniera automatica a meno che non siano Admin. Ogni user avrà bisogno di un accesso esplicito.

Perché questo? Perché, con il nuovo aggiornamento, queste autorizzazioni sostituiscono automaticamente qualsiasi altra autorizzazione già associata in base al ruolo a un particolare utente. Per aggiungerle, tutto ciò che bisogna fare è consentire questo tipo di accesso usando il loro ID aziendale (EID) o l'ID membro (MID).

Jen Hernández, Marketing Cloud Technical Consultant presso LeadClic.

"Possiamo dire che Salesforce sta continuando a lavorare per aumentare la velocità e l'efficienza della piattaforma; è per questo che l'idea di essere direttamente in grado di creare Template in Journey Builder accessibili da diversi mercati, è per noi entusiasmante. Allo stesso modo, dare una visibilità diversa a eventi o attività che innescano  l'ingresso di un utente a un Journey ci avvicina ancora di più all’idea che l'integrazione con il CRM sia ancora più reale ".

Email Studio

Email Studio è una delle tool più interessanti di Marketing Cloud, essendo l'email marketing diventato  un pilastro fondamentale per ogni strategia digitale.

Al riguardo in questo ultimo rilascio meritano menzione due aggiornamenti. Il primo farà felici gli esperti di marketing e strategia: A/B testing. Da adesso in poi sarà possibile utilizzare i simboli maggiore di / minore di (<>) nell’oggetto delle e-mail per fare gli A/B test.

Il secondo aggiornamento può essere attivato se e quando sia abilitata la verifica del dominio, quando si invia un'e-mail in Content Builder. Quando è abilitata, lo AMPScript completerà dinamicamente l’indirizzo del form, utilizzando una classificazione di invio verificata contenente il profilo del mittente che utilizza lo AMPScript.

Ana Timón, Marketing Cloud Technical Consultant presso LeadClic.

"Questo ultimo aggiornamento va a completare la funzionalità introdotta nella versione di aprile, ovvero la verifica del mittente delle e-mail inviate dalla tool. Spesso è utile che l'utente sia dinamico e vista la necessità di autorizzazione per esserlo, questa funzionalità serviva per chiudere il cerchio".

Che dire delle altre news di Salesforce Marketing Cloud?

La forza di Salesforce Marketing Cloud deriva dalla ricchezza di sub-cloud presenti nel suo ecosistema. Questo significa che la versione di giugno 2019 tocca anche alcune di queste sub-cloud, aggiungendo nuove funzionalità che aumenteranno l’efficacia della piattaforma e tutto ciò che essa ha da offrire.

Se stai cercando informazioni su un sub-cloud e non le hai trovate in questo articolo, puoi consultare gli appunti pubblicati direttamente da Salesforce. Oppure mettiti in contatto direttamente con noi. Saremo felici di poterti aiutare!

views zoom copy 17
74
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Marketing Automation

Jul 12, 2019

By Alba Mañanes Rodríguez

Field Service Lightning: tutto ciò che c’è da sapere su questa soluzione di Salesforce

Marketing Automation

Jun 25, 2019

By Anna Giampaolo

[Intervista] Tecnologia, donne, crescita. Conversazione con Lorenza Zanardi di Rajapack Italia

Marketing Automation

May 03, 2019

By Pau Klein

Manuale per comprendere la Quarta Rivoluzione Industriale

Back to top