Inbound marketing
Jun 15, 2018
BY PATRICIA PEÑALVER

Guida step by step per sviluppare un piano di Digital Marketing nel 2018

Home > Inbound marketing > Guida step by step per sviluppare un piano di Digital Marketing nel 2018
Scopri come creare una strategia di Digital Marketing di successo per la tua azienda e che riguardi SEO, Analytics, posizionamento web, Strategist, social media, obiettivi e metriche.

Implementare e sviluppare azioni di Digital Marketing senza prima aver definito una strategia può portare al fallimento perché senza pianificazione verranno sicuramente trascurati molti aspetti necessari allo sviluppo di un piano di marketing digitale.

Determinare il proprio target di riferimento (i Buyer Persona), gli obiettivi di business e il valore del nostro prodotto o servizio sono alcuni degli aspetti fondamentali in un piano di marketing digitale.

Hai bisogno di una strategia digitale? Ecco alcuni degli aspetti che secondo Smart Insights potresti ignorare quando prepari il tuo piano:

  • Ignorare la tua audience online o la tua quota di mercato;

  • Non considerare che competitor esistenti o in fase di avviamento guadagneranno quote di mercato;

  • Non conoscere abbastanza i tuoi clienti online.

Ecco perché prima di approfondire gli step dello sviluppo del tuo piano di Digital Marketing devi conoscere bene l'ambito online della tua azienda, il target, i canali in cui devi essere presente, individuare chi sono i tuoi concorrenti e sapere cosa stanno facendo.
 

Guida passo a passo per strutturare un piano di Digital Marketing

Step 1: Analisi della situazione

La prima cosa che devi fare è dunque condurre un’analisi interna ed esterna della tua azienda (analisi SWOT: Strengths, punti di forza; Weaknesses, debolezze; Opportunities, opportunità; Threats, minacce). L’ecosistema in cui operi deve esserti familiare, devi conoscere i bisogni dei tuoi clienti e dove essi vengono affrontati. Questa valutazione deve essere sia qualitativa sia quantitativa attraverso l’esame di alcune componenti quali abitudini digitali, intermediari, influencer e altro.

 

Oggi è sempre più importante implementare tecniche di benchmarketing che mirino a identificare le migliori azioni digitali e i casi di successo per applicarli e replicarli all’interno della tua azienda.

Devi poi svolgere uno studio interno per sapere in che posizione si trova la tua azienda nel contesto digitale: il tuo sito è customer-oriented? Com’è l’esperienza di navigazione? Aggiorni periodicamente il tuo blog? Qual è l’attuale posizionamento del tuo sito? Com’è la tua presenza sui social? Queste sono le domande che tu devi porre a questo punto.


 

 


Step 2: Stabilire obiettivi

Quando lavori a questa parte tieni a mente gli obiettivi cosiddetti SMART (specific, measurable, attainable,realistic, time-bound).

 

(Fonte: HubSpot)

 

Ecco alcuni degli obiettivi che la metodologia SOSTAC consiglia per aiutarti a classificarli in modo corretto:

  • Obiettivi di Vendita (customer acquisition e retention).

  • Obiettivi di Servizi (per l’incremento della customer satisfaction).

  • Dialogo (attrazione del cliente).

  • Sorpresa (fattore sorpresa, valore aggiunto).

  • Recupero (aumento di efficienza quantificato).

 

Step 3: Definizione della strategia

Una volta che hai definito la tua strategia aziendale e i tuoi obiettivi, come fai a raggiungerli?

Nell’era digitale la personalizzazione sta diventando sempre più importante. Chiarito questo concetto, devi tenere conto anche di questi fattori:

- Segmenta la tua audience: conoscere le persone a cui ti rivolgi, quali sono i loro gusti, le loro esigenze o preferenze, dove stanno cercando di soddisfare le loro aspettative, ecc... Questo è il momento in cui creare i tuoi Buyer Persona.

- Posizionamento: per ottenere un posizionamento corretto, è fondamentale che tu sia molto chiaro nel comunicare il tuo valore aggiunto e che cosa comporti. In breve è il motivo per cui il consumatore dovrebbe scegliere te e non la concorrenza. Devi sapere come comunicare il tuo vantaggio e farlo sui canali dove è presente il tuo pubblico (social media, blog, email marketing e altro).

- Marketing mix: è l'insieme di strumenti che un'azienda utilizza per attuare strategie di marketing e raggiungere gli obiettivi stabiliti. I quattro pilastri del marketing mix sono noti come "4P" (coniati da E. Jerome McCarthy):

  • Prodotto

  • Prezzo

  • Posto

  • Promozione

Questi fattori vanno presi in considerazione quando stabiliamo le strategie che utilizzeremo su tutti i nostri canali: display advertising, blog, campagne AdWords, social media, pubblicità specifica su ogni piattaforma di social media e così via.

- Content Strategy: è essenziale produrre e diffondere contenuti originali e interessanti che attraggano gli utenti e che rendano il tuo brand un punto di riferimento nelle loro teste. Ma ogni canale ha le sue specificità e va gestito nel modo più adatto. Alcuni degli strumenti di cui non puoi fare a meno sono:

  • Keyword Research: è una componente fondamentale della tua content strategy perché identifica le giuste keyword da usare nei tuoi contenuti per migliorare (senza pagare) il loro posizionamento nei motori di ricerca.

  • Content Calendar: avere un buon piano editoriale è il segreto per sviluppare una content strategy vincente. Il content calendar permette di organizzare meglio il lavoro, di pensare a lungo termine, di ottimizzare le risorse e facilita la nascita di nuove idee. In un content calendar devi includere sempre la data di pubblicazione, l’autore, l’idea, la keyword di riferimento ed eventuali note da tenere a mente.

  • Social Posting: scrivere un articolo e non promuoverlo sui social network è un errore. Ma questo non vuol dire solo condividerlo, devi avere un piano anche per la gestione dei canali social che stabilisca cosa e quando pubblicare. Ogni social ha le sue caratteristiche e necessita di copy specifici, che includano link, hashtag, numeri ecc...

Step 4: Strategie digitali

A seconda degli obiettivi del tuo piano di Digital Marketing (attrazione, conversione, fedeltà) dovrai implementare alcune strategie e non altre, come per esempio: campagne di email marketing, social network, CRM, ottimizzazione, SEO - SEM, PPC.

Step 5: Misurare i risultati

Ogni azione va misurata, utilizzando diversi KPI, per stabilire se abbiamo ottenuto il ROI che ci aspettavamo. Misurare l’efficacia delle strategie e delle azioni che hai implementato ti aiuta a correggere ciò che non ha funzionato per raggiungere gli obiettivi che ti eri prefissato.

Quando crei il tuo piano di Digital Marketing segui questi passi e non improvvisare. L’improvvisazione è il tuo più grande rivale quando cerchi di posizionarti sul web o di migliorare la tua presenza in campo digital. E ricorda, se hai domande gli esperti di We Are Marketing sono sempre a disposizione per darti le giuste risposte.

views
98
< Previous post All posts Next post >
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

Toc Toc. È ora di aggiornarsi.
La tua casella email
merita contenuti interessanti!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti gli ultimi trend del mondo digital.

No grazie. La mia casella email va bene così.
Articoli correlati
Inbound marketing

Oct 05, 2018

By Natalia Bergareche

Gli ultimi aggiornamenti dei nostri partner, HubSpot e Salesforce

Inbound marketing

May 11, 2018

By Laura Sánchez

Donne e Digital Marketing: 5 professioniste da seguire

Inbound marketing

May 02, 2018

By Laura Sánchez

The Inbounder, due giorni di puro Digital Marketing

Back to top